DOMANI CON 45 BAMBINI parte il nuovo asilo nido pubblico di Carbonara intitolato ad unna staordinaria donna: Maria Montessori

 

asilo carbonara montessoriQuesta mattina il sindaco Antonio Decaro ha inaugurato il nuovo asilo nido pubblico “Montessori”, in via Vittorio Veneto, a Carbonara. All’inaugurazione sono intervenuti gli assessori alle Politiche educative e giovanili, ai Lavori pubblici e al Personale, Paola Romano, Giuseppe Galasso, Angelo Tomasicchio e il presidente del Municipio IV Nicola Acquaviva.

Si tratta di un intervento realizzato con un finanziamento di 500mila euro, sostenuto al 90% dalla Regione Puglia e per il restante 10% dal Comune di Bari, che ha interessato la ristrutturazione di un edificio. Nello specifico i lavori si sono svolti sul piano rialzato, che si estende su 510 metri quadri interamente utilizzabili e il piano seminterrato: il primo è suddiviso in “area bambini”, una zona destinata alle fasce “lattanti”, “semidivezzi” e “divezzi” (con spazi adeguati per il riposo dei piccoli), e spazi per la cucina con relativi servizi, spogliatoi e lavanderia; nel secondo, invece, sono stati attrezzati una palestra e diversi locali ad uso deposito. All’esterno, saranno realizzati spazi a verde dotati di un’area ludica per stimolare i bambini, attraverso l’esperienza ricreativa, a rielaborare gli input provenienti dal mondo esterno.


asilo-nido-2“Oggi siamo qui per inaugurare un nuovo nido pubblico in un quartiere periferico di Bari che non ne ha mai avuto uno
– ha dichiarato il sindaco di Bari -. In campagna elettorale avevo più volte detto che uno degli obiettivi qualificanti della nuova amministrazione sarebbe stato quello di aprire un asilo nido in ogni quartiere e, a giorni, dopo questa struttura a Carbonara, inaugureremo anche il nido Costa di San Girolamo, raggiungendo quota 9. Abbiamo mantenuto una promessa importante che, insieme all’apertura pomeridiana dei nidi comunali fino alle 18, rappresenta un aiuto concreto per tante famiglie, che potranno conciliare meglio i tempi di vita e di lavoro. Da domani 45 bambini potranno trascorrere le giornate in questo nuovo asilo nido, permettendo ai loro genitori, che magari non avevano soluzione per lasciare i propri figli, di dedicare parte delle loro giornate al lavoro o alla ricerca di un lavoro. Mi auguro che questo servizio, insieme ai due centri ludici in piena attività, alla Casa delle bambine e dei bambini che apriremo a gennaio, possa essere un incentivo anche per tante giovani coppie che decideranno di avere figli perché sostenute dalle istituzioni. Questo è per noi oggi un piccolo Fertility day”.

“Questa è una giornata storica per i 38.000 residenti del IV Municipio e per tutti i cittadini che da anni lottavano per avere questo servizio nel loro territorio – ha detto Paola Romano -. Questo credo sia un bel traguardo anche per la politica e per i tecnici che hanno progettato, finanziato e realizzato la struttura in meno di due anni, mantenendo l’impegno preso con i cittadini. I numeri segnano il passo degli sforzi compiuti tutti insieme: 500.000 euro spesi, 45 famiglie a cui offriamo un servizio sul territorio,10 educatori e due cuochi assunti, perché le opere pubbliche sono anche questo, opportunità di lavoro per il personale che animerà la struttura e per chi l’ha realizzata: gli operai e le imprese costruttrici. Questo risultato è la dimostrazione che, nonostante le difficoltà dell’attività amministrativa quotidiana, è fondamentale andare avanti e tirare dritto fino al raggiungimento degli obiettivi. Con questa nuova struttura, insieme al nuovo asilo di san Girolamo puntiamo a rendere più omogenea la nostra offerta per la prima infanzia sul territorio cittadino”.

“Abbiamo consegnato al quartiere e alla città una struttura nuova, studiata per i bisogni educativi e ludici dei più piccoli, e l’abbiamo fatto senza consumare nuovo suolo ma anzi riqualificando un immobile in parte inutilizzato per restituirlo pienamente alla sua funzione pubblica – ha sottolineato Giuseppe Galasso -. Un esempio di come si possano indirizzare sforzi e risorse per conseguire un obiettivo importante nei tempi fissati, mantenendo un impegno preso con i residenti e con il Municipio”.  

“Siamo molto soddisfatti dell’obiettivo raggiunto – ha commentato l’assessore al personale Angelo Tomasicchio -. Per il funzionamento di questa struttura sono stati assunti 7 educatori professionisti  a tempo pieno, 3 part- time e 2 cuochi che si occuperanno della qualità del servizio per i piccoli ospiti. Sono molto contento del lavoro portato avanti anche sul fronte della ricerca di fondi alternativi al bilancio comunale per assumere nuovo personale per i servizi pubblici di qualità”.

“É stata una meravigliosa mattinata – ha affermato Nicola Acquaviva – finalmente anche il Municipio IV da oggi ha il proprio asilo nido. Per me è motivo di grande gioia e soddisfazione perché abbiamo conseguito un risultato importantissimo per tutto il territorio municipale. Per questo voglio ringraziare il sindaco Antonio Decaro e gli assessori Romano, Galasso e Tomasicchio e tutto il personale del Municipio che hanno lavorato in maniera sinergica per raggiungere l’obiettivo”.

 

Lascia un commento