Cranio Randagio: perché la fine del giovane rapper romano Vittorio Bos Andrei ha spiazzato i media. La dichiarazione di Mika

Cranio Randagio-X FACTOR

di Romolo Ricapito

La vicenda del “rapper” romano  Cranio Randagio, di 22 anni,  morto dopo un presunto festino  di droga e alcol, ha colpito i media.
Cranio Randagio
Cranio Randagio, morto a un passo dal successo

Poco conosciuto il cantante, che non aveva ancora raggiunto  il successo: la sua notorietà era dovuta al talent show X Factor.

Proprio per questo, la tragica fine ha colpito: ovvero nel contesto-  parabola di un programma che vuole lanciare giovani talenti, ma che poi li vede sconfitti da  eventi più forti di loro, imprevedibili o comunque funesti.
Nel Tg1 abbiamo visto la madre del giovane Vittorio (questo il vero nome dell’artista) composta nel suo dolore.
La donna si è anche espressa sul probabile un ritardo nei  soccorsi.
Nei “video” promozionali delle canzoni di “Randagio” c’è già una grande professionalità, oltre che interpretativa, anche tecnica.
Uno di essi è riproposto dal Tg1 come cornice della narrazione dello  speaker.
Già all’estero, però, c’erano stati degli sfortunati artisti, partecipanti di X Factor (è un format che va in onda in tutto il mondo)  vittime di casi analoghi.
Insomma, l’evento orribile, nonostante tutto rientra nelle fredde  statistiche.
Non soltanto del fallimento esistenziale dei cantanti in cerca di una loro strada e che dovrebbero essere aiutati da un format televisivo, ma   soprattutto in quelle che vedono  i giovani ventenni perire soprattutto tra incidenti stradali e abuso di droghe varie.
La Procura intanto ha aperto un fascicolo per la morte di Vittorio Bos Andrei.
Sul sito on line del Corriere della Sera dominano gli aggiornamenti sulla vicenda.
Si è ipotizzato una disfunzione congenita che avrebbe determinato il decesso.
Ma il il tutto è ancora da accertare.
La tragedia è avvenuta alla Balduina, un quartiere residenziale di Roma. Esso iniziò a crearsi a partire dagli anni ’20 del secolo scorso.  Ma lo sviluppo si ebbe negli  anni Cinquanta.
MIKA- cantante di fama internazionale
MIKA- cantante di fama internazionale

Negli anni Novanta la Balduina ha avuto una crescita ulteriore, economica e sociale, con l’arrivo presso un cinema dismesso degli studi di Telemontecarlo  e la grande distribuzione commerciale.

Infine anche il cinema ne ha sfruttato gli scenari: ad esempio Nanni Moretti in Caro Diario e precedentemente Il Sorpasso di Dino Risi.
Tornando a Cranio Randagio, egli fu scelto per X Factor da Mika, cantante internazionale e di straordinario talento che debutta proprio in questi giorni su Rai Due con un suo show in prima serata.
L’artista anglo-libanese ha parlato a proposito del suo pupillo di “una vita finita troppo presto”.

Lascia un commento