Editoria: perché è aumentata la vendita dei libri religiosi?

di Romolo Ricapito

papa-francesco1Editoria: in aumento del 5 per cento la vendita dei libri religiosi.
A  fronte di un miglioramento, minimo, della narrativa “tradizionale”, quella “spirituale” avanza in modo significativo.

Merito della caduta delle certezze o di Papa Francesco, che ha operato in modo dissonante con le vecchie abitudini della Chiesa classica, creando un nuovo interesse non soltanto per la sua figura, ma per la visione del Cattolicesimo, a livello mondiale?
La religione cattolico-romana    viene rivalutata anche dagli appartenenti alle altre fedi, o confessioni.
Ma l’interesse riguardo il sacro fa giustizia di tanta editoria inutile, di moda o soltanto di consumo.
 Il favore del pubblico si rivolge allora a contenuti più alti, o più pregnanti, trascurando il superfluo.
libri religiosiAnche i libri più pubblicizzati dopo un po’ decadono nell’interesse generale, perché non mantengono le promesse, rivelandosi testi gonfiati dalle logiche editoriali, che tendono a ingrandire certi scrittori, a discapito di altri, più meritevoli ma meno, nell’immediato, comprensibili.
Ma è il tempo che fa giustizia di tanta editoria-spazzatura.
Il talento e la preparazione di un narratore ad esempio, come scrive Proust nel secondo volume di Alla Ricerca del Tempo Perduto, non sono  immediatamente comprensibili dai contemporanei, se non da un gruppo scelto di illuminati, che ne condividono gli intenti e l’innovazione.
Creando una novità, il narratore di autentico talento non è immediatamente compreso, ma aspetta che il pubblico maturi, riconoscendo la purezza di  certa prosa che si fa largo negli animi come la classica goccia che sconfigge la roccia.
La roccia è costituita anche (molto spesso) dall’arroganza che  propone un’editoria discutibile destinata a non durare e fatta per accontentare i palati più facili.

In occasione della visita a Fatima nel 2017 di Papa Francesco, ci sarà sicuramente un notevole aumento dell’ avvicinamento al sacro e ai testi religiosi.

Lascia un commento