Clamoroso ritorno di Milva, che si schiera pro-migranti: “Li avrei ospitati, ma non abito più a Goro”

milva

di Romolo Ricapito


La cantante, Milva
La cantante, Milva

Milva e i migranti: “se vivessi ancora a Goro,  li avrei ospitati io”.

La cantante ferrarese, 77 anni, non poteva non dire la sua sull’intolleranza di alcuni che per lei non è quella di “tutti”.

Goro:barricate contro immigranti
Goro:barricate contro immigranti
 L’interprete  di Il Mare nel Cassetto sembrava rientrata nell’ombra dopo il ritiro di alcuni anni fa.
Ma non ha resistito: il richiamo della terra natale si è fatto sentire. Tanto da dichiarare qualcosa circa il respingimento di alcuni extracomunitari, soprattutto donne, che ha monopolizzato i telegiornali, tentato da un gruppo di “intolleranti”.
Milva però ha scusato il Comune: se avvisato in tempo dalla Prefettura, avrebbe potuto gestire meglio l’affluenza di stranieri, “assieme alle associazioni di volontariato”.

Donne nigeriane respinte a Goro
Donne nigeriane respinte a Goro
Il comune di Goro da sempre è stato citato assieme al nome di Milva: la definizione di Pantera di Goro ha “perseguitato” l’artista, però in una forma “benigna”.
L’accostamento le ha portato fortuna,  sottolineando il carattere dalla tempra volitiva.
In tal modo, le “barricate” contro i migranti proprio a Goro hanno chiamato in causa la Rossa (la definizione è di Enzo Jannacci) che si è sentita in dovere di intervenire, in quanto rappresentante più illustre (a livello di popolarità) della cittadina situata sull’argine del Po.

Lascia un commento