BARI-Campagna nazionale per la prevenzione dei disturbi dell’udito

campagna-nonno-ascoltami

WELFARE E PREVENZIONE: DOMENICA IN PIAZZA DEL FERRARESE TORNA “NONNO ASCOLTAMI!”

 

 campagna udito "nonno ascoltami"Torna a Bari domenica prossima, 9 ottobre la settima edizione della campagna nazionale per i controlli gratuiti dell’udito rivolta agli anziani,“Nonno Ascoltami!” che si svolge in 27 piazze di otto regioni italiane, si terrà in piazza del Ferrarese, dalle ore 10 alle 19. Medici e tecnici specialisti dell’udito saranno a disposizione dei cittadini che vorranno effettuare uno screening uditivo gratuito grazie all’impegno di diversi partner nazionali e locali.

L’iniziativa, che gode del patrocinio del ministero della Salute, della Regione Puglia e del Comune di Bari-assessorato al Welfare nonché del riconoscimento dell’OMS – Organizzazione Mondiale della Sanità, è stata presentata a Palazzo di Città dall’assessora al Welfare Francesca Bottalico, dal presidente onorario e fondatore della campagna Mauro Menzietti, dal direttore U.O.C. di Otorinolaringoiatria dell’Università “Aldo Moro” Nicola Quaranta, dal direttore del reparto di Otorinolaringoiatria dell’ospedale della Murgia “Perinei” di Altamura Michele Raguso, dal direttore U.O.C.O di Otorinolaringoiatria dell’ospedale “Di Venere” di Bari Domenico Petrone e dal dirigente medico del reparto di Otorinolaringoiatria dell’ospedale “San Giacomo” di Monopoli Paolo Petrone.

“Crediamo a tal punto nella campagna di Nonno Ascoltami! – ha esordito Francesca Bottalicoche è diventata parte della programmazione del nostro welfare. Con l’appuntamento in piazza di domenica prossima concludiamo e riapriamo un ciclo annuale di attività della nostra iniziativa ‘Sindamè’, che ripartirà fra poco nei Centri famiglia con controlli gratuiti e momenti di educazione alla salute e formazione per adulti e giovani. Abbiamo infatti ottenuto riscontri molto positivi sia da parte degli anziani, per la bellezza del rapporto umano stretto con i medici al di fuori di un ambiente sanitario e quindi più informale, sia dai parte dei ragazzi che vorrebbero riprendere il percorso di prevenzione. In questa prospettiva lanceremo a breve, nel Centro polivalente per anziani, la Casa della prevenzione prevista nell’ambito della nuova gestione della struttura e finalizzata a fornire una serie di strumenti e opportunità dedicati al benessere della terza età”.nonno-ascoltami

“Siamo a Bari per la terza volta per portare in piazza una campagna unica nel suo genere in Italia – ha dichiarato Mauro Menzietti -. L’ipoacusia, oltre a rappresentare un serio problema, genera delle barriere tra le persone, che spesso si ritrovano in una condizione di isolamento e solitudine. Per questo offrire controlli gratuiti, grazie al contributo volontario di tanti medici ed esperti del settore, è un’ottima modalità per prevenire i disturbi dell’udito, anche solo attraverso un semplice scambio di informazioni. Al termine del nostro giro in tutta Italia avremo effettuato oltre 10mila controlli. Ringrazio tutti gli attori della campagna per la disponibilità, in particolare l’assessore Bottalico che ha compreso l’importanza di questa iniziativa arricchendola di contenuti e strutturandola sul territorio”.

L’ipoacusia colpisce circa 360 milioni di persone nel mondo, oltre 7 milioni solo in Italia.

Ogni giorno nel nostro Paese 30 persone scoprono di avere un disturbo uditivo, un problema che coinvolge 2 persone su 3 oltre i 65 anni. Di questi, il 75% non porta una protesi acustica e in genere impiega dai 5 ai 7 anni prima di accettare il problema e rivolgersi a uno specialista.

Partner tecnico della campagna “Nonno Ascoltami!” è l’Istituto Acustico Maico, Bari.

Lascia un commento