Usa: in lavorazione musical sulla vita di Donna Summer. Attrici donne reciteranno nei ruoli dei mariti della regina della disco-music

di Romolo Ricapito

Adriana De Bose
Adriana De Bose

E’ in lavorazione un musical sulla vita di Donna Summer, l’indiscussa regina assoluta della disco-music, scomparsa nel 2012 per un tumore ai polmoni.

A riferirlo è la testata New York Post.
A dirigere sarà Des MacAnuff che fu anche il regista di “Tommy“, mentre per il cinema  ottenne un discreto successo con La Cugina Bette, interpretato (tra gli altri) da Jessica Lange.
 La novità del musical sulla Summer è questa: delle attrici   reciteranno nei panni degli uomini che hanno popolato la vita sentimentale della disco-diva.
A interpretare Donna   Summer sarà Ariana De Bose che ha già recitato nel musical sulla casa discografica Motown.
Katrina Lenk sarà Helmut Sommer, l’attore austriaco che sposò la Summer (il divorzio avvenne nel 1974) e dal quale la cantante ebbe la prima figlia, Mimi, ora di 42 anni. La Lenk, che è anche scrittrice, ha ricevuto   una nomination dai critici americani come migliore attrice drammatica   per il suo ritratto sul palcoscenico dell’attrice pornografica Linda Lovelace, celebre per Gola Profonda..
Donna Summer si sposò in seconde nozze col musicista di origine italiana Bruce Sudano dal quale ha avuto le figlie Brooklyn e Amanda, rispettivamente di 35 e 34 anni, attrici, modelle e cantanti.
Donna Summer, affascinate, spiritosa e dalla voce sensuale
Donna Summer, affascinate, spiritosa e dalla voce sensuale

Tra le canzoni che verranno proposte in teatro, Dim all the lights, scritta parole e musica dalla stessa Summer (che fu anche cantautrice: ha firmato quasi tutti i successi della sua carriera, assieme allo scopritore del suo talento, Giorgio Moroder) e le più note (in Italia) “No More Tears” (duetto con Barbra Streisand), “Mac Arthur Park”, “Bad Girls” e “Love To Love You Baby“.

Donna Summer raggiunse l’apice del successo nel 1979, anno nel quale tutti i suoi dischi venivano suonati nella  celebre discoteca di New York “Studio54“.
Donna Summer in una immagine dei primi suoi successi
Donna Summer in una immagine dei primi suoi successi

La cantante apparteneva alla confessione dei cristiani rinati e fu perseguitata nella seconda parte della sua carriera da dicerie false che la accusavano di omofobia: avrebbe rilasciato una dichiarazione contro i gay durante l’epidemia di Aids negli anni Ottanta.

La Summer tornò al successo con la canzone prodotta in Gran Bretagna “This Time I Know I’s For Real”.
A produrre il musical-biografia, Tommy Mottola , ex comproprietario della Casablanca Records, che distribuì i più venduti 33 giri dell’artista.

Lascia un commento