Il consigliere regionale Ernesto Abeterusso (PD) per l’emergenza furti nel Salento, dichiara inaccettabile vedere il territorio in balia della criminalità

 Dichiarazione del consigliere regionale Ernesto Abeterusso (PD).
Ernesto Abaterusso-3“È ormai cronaca quotidiana quella che riporta di rapine nelle abitazioni e nelle aziende del basso Salento.  La scia di furti che sta interessando i comuni di Salve, Morciano di Leuca e Patù sta provocando terrore negli abitanti di questi comuni.  I continui tagli in un settore vitale e strategico quale quello della sicurezza ha sguarnito i presidi territoriali e, di fatto, ha lasciato spazio ad incursioni ben mirate da parte della criminalità.  Bisogna invertire la rotta e non abbandonare a sé stessi cittadini e imprese perché un territorio percepito come insicuro rischia di perdere attrattività e investimenti. E questo noi non possiamo permettercelo considerando le condizioni in cui versa il nostro sistema economico e produttivo che ancora oggi fatica a sganciarsi dagli effetti devastanti della crisi che continua ad impedire la ripresa.  
C’è bisogno di risposte forti, dell’assunzione di provvedimenti urgenti da parte delle istituzioni il cui dovere principale è quello di garantire la sicurezza dei cittadini. Si lavori, quindi, in maniera sinergica per assumere urgentemente ogni iniziativa possibile al fine di arginare e bloccare questa emergenza. Si potenzino gli organici delle forze dell’ordine e si creino le condizioni per garantire la sicurezza dei territori e dei cittadini, si metta in campo un piano di interventi efficace per ristabilire la serenità e tranquillizzare le comunità che non possono e non vogliono più vivere nel terrore di tornare a casa e vedersela completamente svuotata e disastrata”.

Lascia un commento