Il LAZIO per la formazione federalista europea dei giovani in vista del Seminario di VENTOTENE

seminario tuscania

seminario tuscaniaIl MFE Centro regionale del Lazio, per consentire la partecipazione di giovani motivati all’annuale Seminario di Ventotene, ha voluto organizzare un Seminario preliminare di formazione al federalismo europeo “Ventotene 2016” a Tuscania (VT), nei giorni 28 e 29 maggio 2016 presso la Ex Chiesa di Santa Croce – Piazza F. Basile, dedicandolo al XXX anniversario della scomparsa di Altiero Spinelli. Hanno concesso il patrocinio il Comune di Tuscania, la Regione Lazio e l’Istituto di Studi Federalisti “Altiero Spinelli”.

Sabato 28 maggio 2016, dopo la registrazione dei partecipanti e alla presenza di 2 classi del liceo scientifico locale, si è tenuta la tavola rotonda “Un rinnovato impegno della società italiana per la costruzione dell’Europa federale nel XXX anniversario della scomparsa di Altiero Spinelli. Le organizzazioni e le seminario tuscaniaIstituzioni per gli Stati Uniti d’Europa”. Hanno presentato l’iniziativa Mario Leone, segretario del MFE, centro regionale del Lazio, e Sofia Fiorellini, segretaria della GFE, centro regionale del Lazio. E’ stato letto il messaggio di augurio del Presidente della Regione Lazio, Zingaretti. Subito dopo è intervenuto il sindaco del Comune di Tuscania Fabio Bartolacci. Le relazioni sono state tenute da Eva Giovannini, giornalista Rai, autrice di “Europa anno zero” (Ed. Marsilio), dal prof. Francesco Gui dell’Università la Sapienza di Roma, facoltà di Lettere, ordinario di Storia moderna nonché presidente del MFE, centro regionale del Lazio e Stefano Milia, segretario generale aggiunto del Consiglio italiano del movimento europeo (CIME). Sono seguiti interventi degli studenti dalla platea.
La sessione pomeridiana è stata presieduta da Daniela Parisi, segretaria del MFE sezione di Latina, con gli interventi di Mario Leone, segretario del MFE, centro regionale del Lazio (“Dal Manifesto di Ventotene al “Progetto Spinelli” di trattato costituzionale per l’Unione europea”) e di Paolo Acunzo membro della direzione nazionale del MFE (“Ruolo e funzioni delle Istituzioni dell’Unione europea. Dal Trattato di Maastricht al Trattato di Lisbona. Verso la federazione europea”). Successivamente sono stati formati, e immediatamente si sono riuniti, i gruppi di lavoro presieduti dai tutor della GFE.

Domenica 29 maggio 2016 i lavori sono stati presieduti da Veronica Conti, presidente della GFE, centro regionale del Lazio. Sono intervenuti Antonio Argenziano, tesoriere nazionale della GFE e Eleonora Vasques, segretaria della GFE sezione di Roma (“Il ruolo e l’azione del MFE. Il significato della militanza politica dei giovani”). A seguire gli interventi di Tommaso Laporta, responsabile del dibattito del MFE, centro regionale del Lazio e di Giulio Saputo, segretario generale della GFE (“Un “new deal” per l’Europa per gestire le “crisi” europee. Una politica estera e di sicurezza comune, un piano straordinario per lo sviluppo e l’occupazione e un bilancio autonomo dell’eurozona”). Successivamente si sono riuniti i gruppi di lavoro presieduti dai tutor della GFE.FB_IMG_1464693940098

Durante i gruppi di lavoro sono stati affrontati criticamente da parte degli studenti i temi delle relazioni e somministrati dei test di valutazione agli studenti. Alla ripresa della plenaria i singoli gruppi di lavoro hanno relazionato sulle conclusioni e posto domande ai relatori che hanno replicato.

Lascia un commento