Bari, l’assessore Masellli: “Presto un bando per il logo della nostra città”

 

bari 2

di Vera Di Venere

Anche Bari avrà il suo logo. Parola di Silvio Maselli, assessore alla Cultura e al Turismo del capoluogo pugliese.

“Sì, la nostra città avrà – spiega Maselli – un suo tipico ‘brand’. Stiamo per pubblicare un bando di gara per la realizzazione di un logo che concretizzi un sistema d’identità. Richiederemo un logo tipo, uno spot in video che dia un’immagine forte di Bari nel mondo. Il lavoro deve essere in grado di narrare la storia della nostra città, esaltando i punti di forza e influenzando il potenziale fruitore affinché venga a soggiornare a Bari”.

L’obiettivo è chiaro: identificare Bari con un simbolo, un marchio. Bari si sa è la città di San Nicola, ma con questo bando si cercherà qualcosa davvero di originale e d’impatto immediato. Anche la semplicità a volte può avere effetto.

Com’è cambiato il turismo negli ultimi 10 anni in Puglia?

In media, sono 3 o 4 notti di permanenza per un turista. E francamente è un segnale molto debole.  Ora chi vuole fare vacanza da noi cerca il contatto con la natura e l’autenticità della location e degli eventi presenti. E’ ovvio dire che l’obiettivo è strappare più notti al turista. E anche a  Bari, il nostro ‘target’ è far  aumentare i pernottamenti. In che modo? Ci stiamo lavorando e questo bando di gara aiuterà a definire ulteriormente ciò che vogliamo raggiungere.

bari 3A Bari la tassa di soggiorno?

L’anno prossimo si prevede la tassa di soggiorno minima di 1,50 euro a notte. Poi naturalmente, aumenterà in base alla categoria dell’albergo.

Perchè puntate molto sul turismo MICE?

Il turismo MICE (Meeting, Incentive, Congressi ed Eventi), è una tipologia su cui puntiamo molto perché fa da propulsore ad un altro tipo di turismo fatto dai cosiddetti ‘opinion leader’. Sono coloro che muovono letteralmente le masse e fanno da ‘passaparola’ a favore di una location di vacanza, piuttosto che per un’altra. Il turismo MICE, si evince dalle statistiche,  condiziona in maniera strategica i fattori di crescita.

 

Lascia un commento