Presentata la XV edizione del Festival del Libro Possibile. E’…impossibile perderselo

presentazione libro possibile

top 10 research paper writing service di follow site Romolo Ricapito

Presentata presso il report on phd thesis Circolo Canottieri Barion di Bari la XV edizione del Festival structural alphabet phd dissertation Il Libro Possibile che si terrà a http://collegerange.com/?q=online-masters-degree-without-thesis Polignano a Mare il 6-7-8-9 luglio.
La direttrice artistica http://gplworld.com/?p=write-my-paper-in-3-hours Rosella Santoro ha parlato di cultura come “accesso possibile di un sistema che incrementi nella Regione Puglia uno sviluppo fisico e culturale, portando la nostra terra ancora più in auge che nel passato”. Per ottenere ciò occorre valorizzare quelli che sono i beni culturali e il paesaggio, il tutto anche con una presenza in rete che metta bene in risalto le varie eccellenze.pubblico

Citati come fiori all’occhiello della Puglia il speeches on line Carnevale di Putignano e la follow link Mostra di De Chirico che si tiene attualmente presso il Castello di Conversano. Secondo la professoressa Santoro non dovrebbe esistere più la divisione tra cultura alta e bassa . Il Libro Possibile è una rassegna ormai rinomata che per prima ha messo i libri in piazza8 simpaticamente imitata da molti festival similari, in Puglia e fuori,n.d.r) . Il presidente della Regione Puglia i need help doing a research paper Michele Emiliano si è congratulato con l’organizzazione della kermesse, da egli considerata un “media” centrale  e assortito perchè includente varie finalità che vengono raggiunte anche tramite il richiamo di un  cospicuo target turistico .

Il Libro Possibile non è volutamente un evento elitario, ma è come un menu che soddisfa egregiamente più

palati, proponendo testi vari e di qualità. Per il sindaco office cleaning business plan Antonio Decaro il festival non deve avere un indirizzo politico ma essere un “media” rivolto al mondo e ai problemi  dell’umanità.

La direttrice Santoro ha fornito i dati del 2016. Ci saranno 101 autori nazionali e internazionali, 56 del nostro territorio, 163 tra giornalisti e presenze varie, 65 piccole case editrici, 37 gli editori nazionali.

Ricordata la collaborazione con le source link Grotte di Castellana,  l’Apulia Film Commission e con il già citato Carnevale di  Putignano. Tramite questi “sponsor” il Libro Possibile si estende anche al resto dell’anno, con manifestazioni consimili ma altrettanto originali, vedi il Libro Possibile Winter. L’assessore view Loredana Caponeche è anche tra le “autrici” di quest’anno, ha parlato di una bellezza insita nei paesaggi che è stata di recente raffigurata nella nuova  cinematografia italiana; il piano strategico dell’assessorato è quello di un incremento della lettura non soltanto con la disamina dei testi nell’ambito  scolastico, ma in forme di collaborazione più ampie che coinvolgano le nuove tecnologie, “le quali  non allontanano dalla lettura, ma viceversa la completano”. Questo piano strategico pro-libri coinvolgerà il here Teatro Pubblico Pugliese con la lettura di testi da parte di attori. Ciò avverrà anche nelle piazze del Libro Possibile, con readings di nomi qualificati come essay written from scratch Vinicio Marchioni  ed Enrico Lo Verso.5705915-022-kuoB-U4603068359703801B-1224x916@CorriereMezzogiorno-Web-Mezzogiorno-593x443

Domenico Vitto,  sindaco di Polignano a Mare, ha detto che il festival “più invecchia, più diventa buono”  spiegando  anche che presso il Palazzo Marchesale  è  stata esposta una scritta gigantesca che inneggia al Festival, riproducendone la denominazione, ma niente paura, verrà tolta alla fine della rassegna.  Il sindaco Decaro ha rilanciato parlando di un evento che costituisce un’attrattiva per la Città Metropolitana mentre ilTouring Club ha incluso Il Libro Possibile tra i 10 festival  da non perdere. Si è parlato anche diidestagionalizzazione di una regione che ama legare la sua cultura ai prodotti tipici della tavola ed enogastronomici, assieme alla valorizzazione dell’antico centro storico di Polignano a Mare. Vediamo  adesso qualche anticipazione:  per il 6 luglio è prevista la partecipazione della psicologa Gianna Schelotto col suo primo romanzo Chi non ama non sa. Quindi il filosofo Serge Latouche , il direttore Marcello Sorgi con un saggio che ipotizza la.. “vendita” dei monumenti per risanare l’economia, dunque  Concita De Gregorio, Michele Cucuzza e Al Bano, considerato l’apripista del portare in giro nel mondo il brand Puglia. Il 7 luglio attesi la criminologa Roberta Bruzzone, Aldo Cazzullo, Alan Friedman, Daniela Santanchè (col libro Sono una donna sono la santa, già recensito da gazzattadaltacco.it), Aldo Nove. L’8 luglio ci saranno Franco Causio (ex calciatore), Luca Tommassini, Carlo Freccero, Vittorio Sgarbi, Raffaele Sollecito, Luciano Canfora, Alan Friedman. Per il 9 infine Gianrico Carofiglio, Marco Travaglio, Massimo Bisotti, Pierluigi Battista, Cristiano De Andrè. Romolo Ricapito autore di questo  articolo presenterà i libri da lui precedentemente recensiti su gazzettadaltacco.it di Simone De Vivo (Rapito da Mia Madre, 6 luglio) e Silvia Devitofrancesco (Lo Specchio del tempo, 8 luglio).

Lascia un commento