RICCHI E POVERI: PERCHE’ LA REAZIONE DELLA “BRUNETTA” ANGELA E DEL “BELLO” SOTGIU FA ANCORA PIU’ RUMORE DI FRANCO GATTI DETTO IL “BAFFO” CHE LASCIA IL GRUPPO

richi e poveri
di Romolo Ricapito
Franco Gatti
Fraanco Gatti

Fa rumore la notizia che Franco Gatti, detto il “baffo” dei Ricchi e Poveri, lasci il gruppo dopo 50 anni di attività. Ma mi ha colpito forse di più la determinazione dei componenti restanti, Angela e Angelo, che hanno dichiarato di volere continuare la loro attività, perché il canto è la loro vita.

Capisco l’esigenza di Gatti di lasciare il gruppo per stare in famiglia, questa la motivazione addotta:

dopo anni di viaggi, spostamenti vari e promozione dei dischi, stare a casa forse lo compensa di più.

Ma credo che non sia estranea a ciò la prematura scomparsa del figlio, avvenuta pochi anni fa in tragiche circostanze (Alessio Gatti fu trovato esanime nella villa di famiglia nel 2013, n.d.r).

L’assenza del giovane deve avere creato nel simpatico ed estroso componente dei Ricchi e Poveri un “vuoto” che niente o nessuno può colmare, nemmeno la professionalità dimostrata in questi ultimi anni di carriera e la gioia del contatto col pubblico.

Ammiro comunque l’atteggiamento di Angela Brambati , l’iconica “brunetta” e di Angelo Sotgiu, detto “il bello” (o il biondo) dei Ricchi e Poveri di volere rimanere ancora in attività, nonostante tutto.

Sarà perché ti amo, il loro inno, avrà ancora voce e ragione d’essere.

I Ricchi e Poveri allinizio della loro carriera
I Ricchi e Poveri allinizio della loro carriera

Lascia un commento