Bari : Amtab ticket acquistati via sms

 

a cura di Magda Lacasella

 

BIGLIETTI AMTAB
DA GENNAIO 2016 AD OGGI RADDOPPIATI I TICKET ACQUISTATI VIA SMS
L’Amtab rende noti i dati relativi alla vendita di ticket di viaggio per le linee di trasporto urbano acquistati via sms. Il trend registrato a partire dal mese di gennaio 2016 evidenzia il raddoppio, in meno di tre mesi, delle emissioni dei biglietti orari via sms, che passano dai 3.136 di gennaio ai 6.450 dei soli primi 10 giorni di aprile. Le vendite parziali di aprile sono già ampiamente superiori delle vendite del mese dell’intero mese di marzo, che si attestano sui 5.695 ticket complessivi.
Crescono anche i biglietti giornalieri venduti via sms, dai 116 di gennaio ai 316 dei primi dieci giorni di aprile.
Gli utenti unici che utilizzano il servizio di acquisto via sms, riferiti allo stesso periodo di tempo, crescono dai 4.014 di gennaio ai 6.613 registrati sempre nella prima decade di aprile. Di questi circa il 40% ha utilizzato il servizio più di una volta.

Ormai acquistare i ticket di viaggio per il servizio di trasporto pubblico non è più un’azione sporadica, riservata solo a pochi – commenta il sindaco Decaro – e i dati delle vendite ci incoraggiano ad andare avanti. La scorsa settimana, durante diversi controlli, i verificatori dell’AMTAB e gli agenti della Polizia Municipale a bordo degli autobus non hanno applicato nessuna sanzione perché tutti i passeggeri a bordo erano provvisti di biglietto. Questo non è un successo dell’amministrazione comunale ma di tutti i cittadini che hanno sempre ritenuto doveroso acquistare il ticket di viaggio e contribuire al costo del servizio pubblico. Negli ultimi mesi, grazie alla campagna di controllo portata avanti sugli autobus, si è registrato un incremento complessivo del 28% di biglietti venduti nei primi tre mesi del 2016 rispetto agli stessi mesi del 2015, con un ricavo maggiore di 130.000 euro per l’azienda.  Continueremo con i controlli assicurando la presenza costante dei verificatori a bordo degli autobus per non vanificare i risultati fin qui ottenuti.

Lascia un commento