Foggia: La voce intensa di Susana Sawoff al “Giordano” in Jazz, venerdì 11 dicembre

a cura di Magda Lacasella

Proseguono le proposte di alto livello per il “Giordano in Jazz” -la rassegna organizzata dall’Amministrazione comunale di Foggia, con il tramite dell’Assessorato alla Cultura- che sta facendo registrare un entusiasmante successo di pubblico.
Dopo il concerto dell’ “Ensemble Denada”, in programma l’8 dicembre , a salire sul palco del “Giordano” sarà la jazz singer e pianista austriaca Susana Sawoff, che si esibirà con Christian Wendt al contrabasso e Jorg Haberl alla batteria, venerdì 11 dicembre 2015 (dalle 21.30).
La Sawoff, che presenterà il suo ultimo album “Bathtub Rituals” che si riferisce all’ambiente rilassato, intimo e rassicurante della vasca da bagno.

(Dal sito http://susanasawoff.com/)
Ascoltare l’album di Susana “Bathtub Rituals” è un po’ come giocare ad un “unisci i puntini” musicale. Alla fine, spunta un’immagine completa… ed è davvero una bella immagine.

Un itinerario unico da intraprendere con una fidata compagna di viaggio: la voce di Susana; rassicurante, calda, travolgente, a volte malinconica ma sempre al tuo fianco.
Le canzoni possono essere descritte come piccoli progetti del microcosmo di Susana. I suoi testi, cesellati finemente, si concentrano sulle piccole cose e sui piccoli gesti come uno specchio molto personale che riflette la vita.
Questo “ingrandimento” trasforma il microcosmo di Susana nel macrocosmo di ognuno, per la tutta la durata del disco e forse di più.
Poco strumentato ma con solo una configurazione classica del trio jazz (pianoforte, contrabbasso, batteria) ed un solo ospite, ilmusicista islandese Helgi Jonsson, le canzoni raggiungono la loro grandezza attraverso la sottrazione, riducendosi fino al nucleo della storia.
Un raro momento di chiarezza in questo mondo invaso da un eccesso di informazioni. Una sorta di calligrafia musicale, se si vuole.

E dunque, collegate i punti!

Susana Sawoff è un cantante e pianista austriaca che si esibisce in tutta Europa con i suoi acclamati colleghi austriaci Christian Wendt (basso e voce) e Jörg Haberl (percussioni e voce).
Susana Sawoff è stata nominata tre volte per il più importante premio musicale d’Austria: l’“Amadeus”.
Si è esibita, tra l’altro, al “Bix Jazzclub” di Stoccarda, alle “European Jazznights” di Oslo, all’“International Jazzfestival Murszene” di Graz (Austria), all’“Opus Jazz Club” di Budapest, al “Porgy&Bess” di Vienna, all’“United Island Festival” di Praga, al “Jazzkaar Festival” in Estonia, al “Kaunas Jazz” in Lithuania, al “JazzGAP” di Garmisch-Partenkirchen (Austria), al “Women in Jazz Festival” di Halle (Germania) e sul prestigioso “Ö1 Stage” del “Danube Island Festival”.
Il suo album di esordio.

“Wrapped up in a little Sigh”, è andato subito completamente esaurito ed è giunto alla terza ristampa.

L’album “Bathtub Rituals” è uscito il 12 giugno 2015 ed è disponibile in CD, vinile e in digitale.
Info ticket su: www.teatrogiordano.it/biglietti.html

Sawoff03Sawoff02

Lascia un commento