Bari: I Benefici Della Meditazione Trascendentale

A Bari ci sara’  un incontro introduttivo gratuito sulla Meditazione trascendentale  : 90 minuti per scoprire se davvero dentro di noi qualcosa puo’ cambiare . 

di Magda Lacasella

Lo stress è la causa principale del 90% di tutte le malattie. Insegnare alle persone come rimuovere il proprio stress significa essenzialmente insegnare loro a prevenire le malattie. Questo è il motivo per cui ora molti medici
consigliano la Meditazione Trascendentale ai loro pazienti.images

La Meditazione Trascendentale è la tecnica più praticata (sono circa 6 milioni le persone che la praticano).

È la tecnica più ampiamente studiata (600 ricerche scientifiche) e, in base ai risultati delle indagini, è la tecnica più rilassante al mondo.
La Meditazione Trascendentale è facile perché è fondamentalmente diversa dalle altre tecniche di meditazione.

La maggior parte delle persone ritiene che la “meditazione” sia una forma di controllo della mente, ottenuto mediante un qualche tipo di concentrazione (un suono, il respiro, o sul cercare di mantenere la consapevolezza del momento), con l’obiettivo di ottenere un certo silenzio o rilassamento.

La concentrazione, tuttavia, richiede un rigoroso addestramento, e di solito non è così piacevole. Ciò che si prova è che controllare la mente è innaturale.

Come funziona la Meditazione Trascendentale

Secondo chi appoggia questa teoria ,tutti gli 8 miliardi di esseri umani su questo pianeta sono diversi, ma c’è una cosa che tutti hanno in comune: vogliono essere felici. La felicità è come la gravità per la mente, la mente sarà spontaneamente attratta verso un’esperienza piacevole. Lo stato di essere se stessi – di ‘tornare a casa’ – è per la mente lo stato più piacevole, e la mente sarà attratta da questa esperienza più che da qualsiasi altra.

Tutto ciò che bisogna fare è mettere la mente nella giusta direzione e quindi consentire a questo processo naturale di aver luogo (ciò significa che noi non cerchiamo di controllare o concentrare la mente). Questo richiede l’apprendimento di una tecnica specifica tramite uno specifico corso ma, una volta che la Meditazione Trascendentale sia stata insegnata correttamente, ci sono solo 2 i requisiti affinché funzioni:

1. Che noi possiamo pensare un pensiero.
2. Che la nostra mente sia alla ricerca della felicità.images

Anche persone con le menti più occupate, che pensano che non saranno mai in grado di acquietare la loro mente, di solito sperimentano profondo silenzio e felicità interiore fin dalle prime sedute dopo aver appreso la tecnica.

Potranno cosi’ diminuire il loro grado di stess,di depressione,di insonnia,di impulsivita’.
La tecnica di Meditazione Trascendentale è stata riscoperta 60 anni fa, da Maharishi Mahesh Yogi, sotto la guida del proprio maestro. Egli ha così ristabilito la correttezza nella pratica della vera meditazione la quale non consiste affatto nel controllare la mente.

Egli ha così sviluppato un metodo per addestrare le persone ad attivare un processo naturale grazie al quale la mente raggiunge, da sola, uno stato di completo silenzio interiore, completamente senza sforzo.images

Inoltre lo stato di felicità interiore, sperimentato durante la pratica della Meditazione Trascendentale, può essere oggettivamente verificato. Diverse ricerche scientifiche hanno rilevato un significativo aumento (del 50%) del 5-HIAA, un metabolita della serotonina, già dopo 20 minuti di pratica della tecnica. La serotonina è il nostro ormone della felicità e un basso livello di serotonina è associato a depressione, insonnia, emicrania, instabilità emotiva, dipendenze, ecc. Nel gruppo che praticava la Meditazione Trascendentale, già prima di praticare la meditazione i livelli di questa sostanza nel sangue erano doppi rispetto a quelli del gruppo di controllo. Ciò indica che l’aumento era permanente e a lungo termine.

Non ci resta  quindi che sperimentare di persona  :

BARI

lunedi’ 7 dicembre alle 17.00

martedi’ 8 dicembre alle 18.00

per informazioni e prenotazioni       https://meditazionetrascendentale.it

Lascia un commento