CONTEMPORANEA TEATRALE PER DIRE STOP ALLA VIOLENZA SULLE DONNE

a cura di Magda Lacasella

Domani, 25 novembre, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Si tratta di una contemporanea teatrale che coinvolgerà non soltanto i teatri, ma anche e soprattutto le carceri ed i centri anti-violenza.

“La trilogia dell’AmorTe” è composta da tre monologhi, scritti da Francesco Olivieri e qui in Puglia, nella Casa circondariale di Turi, portati in scena da Giusy Frallonardo, Antonella Genga, Ivan dell’Edera e Vito Indolfo. Insieme danno vita e voce ad una vittima in “Finchè morte non vi separi”, ad un carnefice in “Mimì” e ad una donna che stanca di subire uccide il suo compagno in “Per legittima difesa”.

Lascia un commento