BARI : “Legalità mi piace” .Scende in campo la CONFCOMMERCIO Bari Bat

a cura di Magda Lacasella

Mercoledì 25 novembre ore 10,00 Prefettura di Bari

Promuovere e rafforzare la cultura della legalità è il requisito fondamentale per la crescita e lo sviluppo dell’economia. Ritorna anche quest’anno l’iniziativa “Legalità, mi piace”. Il 25 novembre prossimo, sarà, per il terzo anno consecutivo, una giornata di mobilitazione nazionale sulla legalità promossa dalla Confcommercio Imprese per l’Italia che coinvolgerà associazioni territoriali e imprenditori del commercio, del turismo, dei servizi e dei trasporti

Legalità, mi piace” è nata con l’obiettivo di analizzare e denunciare l’entità e le conseguenze sull’economia reale dei fenomeni illegali che rappresentano una vera e propria concorrenza sleale, che altera il mercato e alimenta l’economia sommersa. Fenomeni questi, che, oltre a comportare rischi per gli stessi consumatori, penalizzano particolarmente le imprese del terziario e dei servizi di mercato già indebolite dagli effetti di una crisi senza precedenti.

A tal proposito la Confcommercio Bari – BAT mercoledì prossimo 25 novembre come avviene in tutta Italia, ha promosso un incontro al Palazzo del Governo a partire dalle ore 10:00 al quale interverranno S.E. il Prefetto di Bari Carmela Pagano, il Presidente di Confcommercio Bari – BAT e di Camera di Commercio Bari, Alessandro Ambrosi, il direttore di Confcommercio Bari – BAT Leo Carriera, i rappresentanti delle Forze dell’ordine e delle istituzioni locali, i rappresentanti delle Federazioni aderenti a Confcommercio. Al termine dei lavori alle ore 11,30 circa, la manifestazione proseguirà con una tavola rotonda.

A dare il via alle iniziative messe in campo per la “Giornata della Legalità”, sarà l’intervento del Presidente di Confcommercio per l’Italia Carlo Sangalli in diretta streaming da Roma al quale seguirà la presentazione dei risultati dell’attività svolta per fare la fotografia delle dimensioni dell’illegalità nella maniera più corretta, analizzando come sono cambiati i fenomeni criminali (furti, rapine, minacce, estorsioni) negli ultimi anni. Il lavoro svolto in collaborazione con GfK Eurisko, ha interessato le imprese del commercio, del turismo, dei servizi e dei trasporti su tutto il territorio nazionale, attraverso la compilazione anonima di un questionario. Con il Presidente Carlo Sangalli in diretta streaming anche i Ministri dell’Interno Angelino Alfano e della Giustizia Andrea Orlando.

A seguire saranno ascoltate le testimonianze di alcuni commercianti che hanno vissuto in prima persona delle situazioni infelici. “Si tratta di raccogliere vere e proprie testimonianze – spiega Alessandro Ambrosi Presidente di Confcommercio Bari – BAT garantendo la riservatezza e l’anonimato degli imprenditori, in un momento particolare per le nostre attività. Infatti a fronte di lievi segnali di ripresa dei consumi, ci troviamo di fronte a una recrudescenza delle azioni criminali ai danni delle aziende, sempre più vittime di rapine ed episodi estorsivi e intimidatori specie in alcune aree del Paese. Per questo, con il prezioso contributo delle imprese, tenteremo di descrivere le dimensioni dell’illegalità nella maniera più corretta, analizzando come sono cambiati i fenomeni (furti, rapine, estorsioni, minacce, taccheggio, ecc.) negli ultimi anni”.

Lascia un commento