BUFERA A HOLLYWOOD: CHARLIE SHEEN CONFESSA SIEROPOSITIVITA’ IN DIRETTA TV

I nomi degli altri a rischio: dal figlio di Barbra Streisand alla pornostar Bianca Biaggi 

di ROMOLO RICAPITO

 La scoperta che l’attore Charlie Sheen, cinquantenne, è sieropositivo al virus Hiv,   preceduta da rumors e illazioni, ha provocato un ritorno (mediaticamente) del terrore sull’Aids, considerato un flagello soprattutto nelle decadi Ottanta  e Novanta.

Sheen ha ammesso la sua condizione in un’intervista esclusiva alla tv americana.

ROCK HUDSON attore statunitense con forte carica di sex-appeal morto di AIDS
ROCK HUDSON
attore statunitense con forte carica di sex-appeal morto di AIDS

Il divo, figlio d’arte, è apparso impacciato e più volte balbuziente.

Nel mondo dello spettacolo americano la voce girava da tempo.

Si parlava anche di festini a base di crack e di attori e attrici porno convocati nella residenza di Charlie  Sheen e pagati  cifre spropositate  per giochi sessuali.

A sconvolgere, alcune testimonianze sulla perdita dei denti del popolare attore, confermate da varie   fotografie pubblicate sui siti americani .

Ma al di là del fatto personale, la vicenda ora riscalda le paure sulla diffusione del virus hiv e sulla prevenzione.                                              Grandi passi sono stati compiuti da quando, negli anni Ottanta, la malattia si propagò nelle comunità omosessuali e tra i tossicodipendenti, ma anche tra moltissimi eterosessuali. Charlie Sheen è cresciuto in una gabbia dorata, privilegiato sin da bambino. I suoi amici  durante l’infanzia erano Sean Penn  e Rob Lowe, diventati anch’essi divi baciati dal successo, dalla fortuna e dal denaro.

I suoi migliori film son Platoon e Wall Street. Poi la discesa.

La seconda moglie di Charlie Sheen, Denise Richards  lo lasciò in maniera burrascosa. Anche lei attrice  (Il Mondo non basta al cinema, della serie 007, al fianco di Pierce Brosnan) . lamentò che il coniuge costituiva una minaccia per la sua vita ed era dipendente da  siti porno che mostravano modelle giovanissime e pornografia gay.

Numerosi gli artisti a rischio Aids nel mondo dello spettacolo americano.

Ricordiamo la pornostar brasiliana Bianca Biaggi , il cantante dei Frankie Goes to Hollywood Holly Johnson, l’olimpionico Greg Louganis (quattro medaglie d’oro ai giochi olimpici) il frontman della band Erasure Andy Bell, l’attoreJason Gould, figlio di Barbra Streisand.

Bianca Biaggi pornostar brasiliana
Bianca Biaggi
pornostar brasiliana

 Da registrare  poi la morte della modella Gia Cariangi, nel 1986 a Philadelphia, del comico Rick Aviles (Ghost al cinema, virus contratto con l’eroina) , dell’attore scozzese Ian Charleson (“Momenti di Gloria”) , Brad Davis (“Midnight Express”),  quindi il pianista di origine italiana Valentino Liberace, il regista del film “Dirty DancingEmile Ardolino.

Ma un nome su tutti va ricordato, soprattutto: la prima vittima “illustre” dell’AIDS, Rock Hudson , scomparso nel 1985 a Beverly Hills.

Lascia un commento