BARI: RIQUALIFICAZIONE DELLA PALAZZINA EX SPOGLIATOI NELLA CASERMA ROSSANI

a cura di Magda Lacasella

Il sindaco Antonio Decaro, il vicesindaco Vincenzo Brandi e gli assessori ai Lavori pubblici e all’Urbanistica, Giuseppe Galasso e Carla Tedesco, hanno effettuato un sopralluogo nell’area della ex Caserma Rossani per l’avvio degli interventi di riqualificazione del primo edificio, destinato a diventare la nuova sede dell’Urban Center della città di Bari.

I lavori, che andranno avanti per circa 280 giorni come da contratto, prevedono interventi su un manufatto di circa 200 mq dislocato in un’area complessiva di 1.262 mq che si trova all’incrocio tra via Vitantonio de Bellis e corso Benedetto Croce.

Tale manufatto sarà completamente ristrutturato, e al suo interno saranno collocati i servizi igienici che serviranno anche ai fruitori del parco, ragion per cui è previsto che i bagni abbiano un accesso diretto dall’esterno. L’area esterna, che sarà attrezzata a verde, è stata progettata in modo tale da potersi relazionare con il futuro parco urbano. Si è inoltre confermata la necessità di prevedere l’allargamento del piano di fondazione tramite l’esecuzione di due nuovi cordoli in cemento armato, affiancati alla fondazione esistente, tra loro collegati e collegati alla muratura con traversi sempre in cemento armato gettati in opera. Al di sopra delle aperture, sia nuove sia esistenti, sono previste architravi metalliche di consolidamento.

Questi interventi consentiranno di eseguire l’adeguamento sismico della struttura, in linea con le recenti normative del settore. L’importo dei lavori è pari a 650.000 euro.
Oggi è una giornata storica per tutti i baresi – ha commentato Decaro durante il sopralluogo -, finalmente parte la riqualificazione di un’area di straordinaria importanza per la città, su cui avevamo preso un impegno in campagna elettorale. Questo è un cosiddetto “vuoto urbanistico” che noi vogliamo riempire di contenuti. In questi mesi abbiamo progettato e condiviso con i cittadini, e tutti gli altri soggetti istituzionali coinvolti, gli obiettivi e il percorso da affrontare per raggiungerli, abbiamo trovato i fondi e finalmente in questi giorni avviamo fisicamente il cantiere: cominciamo dall’edificio che ospiterà l’Urban center, il luogo deputato per eccellenza alla condivisione di idee e progetti tra amministrazione, associazioni e singoli cittadini. Contemporaneamente stiamo integrando il progetto del Parco urbano con  alcune indicazioni elaborate dai cittadini negli incontri di questi mesi e tra la fine di quest’anno e i primi mesi del 2016 avvieremo le procedure di gara e i lavori sia del parco, completando la riqualificazione dell’area sud dell’ex caserma, sia degli edifici ubicati a nord dove, grazie ai 10 milioni di euro della Regione Puglia, realizzeremo il più grande polo bibliotecario del sud Italia. L’obiettivo più importante per noi è far conoscere questo spazio immenso e bellissimo, nel cuore della città a tutti i cittadini, a cominciare dai residenti del quartiere, per i quali, già nella prossima primavera, vogliamo mettere a disposizione una porzione di parco a nord (ingresso via Gargasole) attrezzandola per famiglie e bambini”. 

 

Lascia un commento