APPELLO DEL MFE PER RACCOLTA FIRME PRO PETIZIONE “FERMIAMO LA FEBBRE DEL PIANETA”

 da CLELIA CONTE (direttrice di Gazzetta dal tacco)                             FOTO DI FRANCESCO GUIDA

Cari Lettori, Dopo la conferenza tenutasi a Taranto i 24 ottobre scorso, sui disastri ambientali, organizzata del Moviento Federalista Europeo, 

  vi segnalo  i passaggi per FIRMARE SUBITO l’ Appello per la prossima conferenza sull’ ambiente dell ONU a  Parigi:

Conferenza internazionale sui cambiamenti climatici (COP21) – Parigi

logo manifestazione

Dal 30 novembre al 11 dicembre del 2015, si terrà a Parigi la 21. Conferenza delle Parti (COP 21) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) con l’obiettivo di concludere, per la prima volta in oltre venti anni di mediazione da parte delle Nazioni Unite, un accordo vincolante e universale sul clima, accettato da tutte le nazioni.

PER FIRMARE L’APPELLO

  1. andare su : www.europainmovimento.eu,

  2. cliccare su Europa in movimento-Pagina principale;

  3. far scorrere la pagina e fermarsi quando a destra appare in un rettangolo azzurro Fermiamo la febbre del pianeta e cliccare sopra. Appare un’altra pagina;

  4. far scorrere la pagina e in fondo cliccare sulla parola azzurra Avaaz ;

  5. appare un’altra pagina, con la petizione e a destra in  alto un quadrato con la scritta Firma la petizione “Fermare la febbre del pianeta;

  6. inserisci la tua mail, il quadrato diventa un rettangolo;

  7. inserisci nome e cognome  e il CAP del tuo paese di residenza

  8. clicca su FIRMA, dopo alcuni secondi apparirà il tuo nome fra i firmatari.

   Fate firmare i vostri amici, mettete tutto sulla vostra pagina fb, inoltrate anche a loro  queste semplici istruzioni.
 Non basteranno le 300 firme segnalate, bisogna giungere subito  almeno a 1000 e Avaaz lancerà l’ appello autonomamente a livello mondiale. Lavoriamo insieme per questo scopo.L’ utilità è per tutti. Vi serve un solo minuto per firmare, e tutto il tempo che potete per fa firmare altri.

Lascia un commento