UGO CUSTODERO: LA MUSICA AFRO NELL’ANIMA E NEL CUORE

  1. Tu in tre pregi e tre difetti, di cosa ti occupi nella vita e come nasce la tua passione nel campo musicale.

Mi chiamo Ugo Custodero, non è che ami molto parlare dei miei pregi e difetti ma se proprio devo, ti direi estroverso,  ironico, creativo , ma soprattutto testardo, ritardatario e svogliato.

Nella mia vita ho occupato molte posizioni a livello lavorativo, dal cameriere al ragioniere, fino alla rappresentanza in tutte le sue più svariate forme. Poi ho scelto di rappresentare solo me stesso con la musica, da tre anni circa faccio solo questo, divagandomi tra i vari progetti,  matrimoni,  corsi, Hang Shock e tutto quello che concerne il mondo musicale. La mia passione nasce per caso, in una notte d’estate di 11 anni fa, c’erano circa una decina di ragazzi che suonavano i tamburi, fu una sorta di vocazione, appena sentii quei suoni il sangue iniziò a bollire, rimasi per 5 ore di fila, li alle loro spalle ad ascoltare, totalmente assorto.  

La mattina seguente ero ancora in spiaggia, passò un signore che vendeva roba  tra cui un djembe, era piccolino, lo presi senza esitare un istante, dall’ora non ho più smesso!!

  1. Cosa ti lega al mondo della musica afro e quali legami possono esserci “con la nostra cultura”.

Il mio legame con la musica Afro lo devo sicuramente al mio grande amico ed eccellente maestro  Maurizio Lampugnani.  Grazie a lui ho potuto conoscere e approfondire questa meravigliosa cultura, fatta di suoni e linguaggi che mi hanno aperto ancor di più l’anima e il cuore verso le percussioni.

In generale il legame, secondo me è uno solo, il battito del corpo, ed è uguale in tutte le culture.

  1. Suoni in un gruppo? Da quanto tempo?

Attualmente suono in 5 progetti,  il più longevo è Bandita,  giunti ormai al decimo  anno.

  1. Da cosa è caratterizzata la tua musica rispetto alle altre?

Beh suonando in vari progetti, diversi sia per la tipologia di stile che di genere musicale, oltre a quello da solista con l’Hang Shock, trovo un po difficile dire come sia caratterizzata la mia musica, di sicuro parte dall’anima e si basa molto sul linguaggio dell’improvvisazione, cercando in qualche modo di differenziarsi dal resto, di sicuro non è un prodotto commerciale.

  1. Dove possiamo trovarti, iniziative, eventi , concerti, contatti . Ci sono corsi in partenza?

 

Si, al momento è appena partito il corso di percussioni africane, giunto alla IV edizione, presso la scuola Arci Studio Danza a Bari.

A Novembre invece partirà, se tutto va bene, un laboratorio Hang Shock presso Metrò 21.

In questo periodo sto lavorando per alcuni eventi privati, ed elaborando uno nuovo che partirà nel 2016 di cui non posso ancora svelare nulla.

Mi trovate su Facebook ( https://www.facebook.com/yougoman.custodero)  o via email o in giro se siete sfortunati J

Lascia un commento