“MAI PIU’: STREPITOSO DUETTO MUSICALE DEL CANTAUTORE GIANLUCA DE RUBERTIS CON AMANDA LEAR

“MAI PIU’: STREPITOSO DUETTO MUSICALE DEL CANTAUTORE GIANLUCA DE RUBERTIS CON AMANDA LEAR
Una partita a scacchi erotica e sensuale in un video bollente. La canzone contenuta nel nuovo cd L’Universo Elegante
Gianluca de Ruberis Duo Amanda Lear sing à song in Duo with Gianluca De Rubertis
 
di ROMOLO RICAPITO 
E’ stato appena pubblicato il cd di Gianluca De Rubertis L’Universo Elegante (Etichetta Marte Label).
Il cantautore leccese, che diede vita (e fiato) al duo Il Genio (all’attivo il successo “Pop Porno“) ormai fa da solo ed è al suo secondo cd solista.
L’album ha già fatto parlare di sé perché la traccia numero due, “Mai Più“, vede De Rubertis duettare con Amanda Lear, icona musicale, ma non soltanto.
 Nel video appena girato i due recitano due ruoli ben distinti.
De Rubertis interpreta il bel tenebroso sullo stile del francese Serge Gainsbourg, mentre la Lear si atteggia a maliarda senza età né tempo.
La canzone, sensuale e convincente, è stata già giudicata dagli addetti ai lavori simile a un pezzo stile anni Settanta.
Al vintage  esso unisce una risoluta modernità, in grado di farla apprezzare a un pubblico eterogeneo.
Ma vediamo il video: nella clip un interno ricercato, con sfondi dai toni rossi e marroni.
Dominano lo sguardo di lui e la faccia sardonica di lei.
Si avvia una partita a scacchi, allegoria di un intermezzo erotico.
De Rubertis si rilassa, mentre Amanda Lear fa le sue mosse scacchistiche e l’andamento della canzone accelera.
Ecco in vista le sexy gambe della cantante anglo-francese mentre una pedina viene agitata in aria da lei in maniera erotica.
Sensuale è la voce della Lear   nel verso “tu credi o no nella resurrezione?”.
La tensione erotica si compone in un tete a tete che vede  la coppia prodigarsi in abbracci cauti e leggeri.
Ho mille collezioni di falene, nessuna casa per fartele vedere” è un altro verso curioso, che vede un ribaltamento dei ruoli: di solito è l’uomo a invitare la partner a vedere “collezioni di farfalle” e nature morte .
Anche nella finzione, Amanda Lear si conferma nel ruolo della nave scuola . Da sempre l’ex regina della disco music europea “si confronta” con partner sentimentali giovanissimi.
“Mai più le curve del tuo sguardo su di me” è un’altra frase topica, pronunciata sempre dalla Lear.
L’apporto dell’artista straniera si è rivelato dunque fondamentale per donare alla canzone, già bella in partenza, quel tocco  glamour che la rende iconica.
De Rubertis e Amanda Lear si uniscono in un ballo finale tenero e promettente.
Il video si stempera. Allo spettatore spetta immaginare l’eventuale connubio erotico.
E’ da sottolineare che a parte l’eterna bellezza della Lear, il giovane De Rubertis è bello e fotogenico proprio come un attore.

Lascia un commento