Il MuDi di Taranto , propone ” Una domenica d’ arte”

A cura di Magda Lacasella

Il MuDi – Museo Diocesano di Taranto (sito in vico I seminario) – propone, per ogni terza domenica del mese, a partire da giugno, Una Domenica ad arte, un ciclo di visite tematiche al fine di approfondire specifiche opere presenti all’interno del museo.

La prima visita tematica, Alla scoperta della pittura a Taranto tra i secoli, è prevista per domenica 21 GIUGNO  alle ore 17.30.

Seguiranno  il 19 luglio Tra Avorio, Legno E Cartapesta, il 16 agosto Sulla Cattedra Di Cataldo, il 20 settembre Viaggio Nelle Tradizioni e Nella Pietà Religiosa e Popolare, il 18 ottobre  Le Chiese Invisibili, il 15 novembre  Tesori Luccicanti, e infine il 20 dicembre  Viaggio Dei Secoli Attraverso Gli Stemmi.

L’appuntamento del 21 giugno, Alla scoperta della pittura a Taranto Tra i secoli, prevede un excursus sulla storia della pittura a Taranto fra i secoli XVI – XVII – XVIII caratterizzata da influenze della scuola pittorica napoletana.

Soprattutto nel ‘700 con la bottega del Solimena ci fu una forte influenza stilistica, furono, infatti, molti i pittori locali che s’ispirarono a lui, anche se solo pochi riuscirono ad ottenere il discepolato diretto nella sua scuola, come Leonardo Antonio Olivieri.

La visita procederà attraverso le stanze del museo, e ci si soffermerà sulle opere presenti al loro interno che offriranno lo spunto per approfondire l’iconografia caratterizzante quei secoli e le tecniche pittoriche utilizzate per la loro realizzazione.

Tra le opere che saranno analizzate, ad esempio, si potrà apprezzare il Sogno di San Giuseppe dipinto da Corrado Giaquinto, pittore di origine molfettese, attivo nelle maggiori corti europee del ‘700, che influenzò pittori come Nicola Porta, suo allievo, e Domenico Carella, presenti anch’essi con delle opere oggetto di approfondimento.

Una tappa fondamentale della visita tematica sarà l’analisi dell’opera raffigurante L’Ecce Homo di Paolo De Matteis, pittore noto per aver affrescato la volta del Cappellone della cattedrale di san Cataldo.

Con questo appuntamento si apre una nuova serie di incontri che mirano a far conoscere le opere presenti all’interno del museo da un punto di vista ogni volta diverso,  diventando così una vera e propria occasione per approfondire alcuni aspetti del patrimonio culturale e artistico.

È gradita la prenotazione – ticket d’ingresso € 5,00.

Per info e prenotazioni

3335661281 – 099 4716003

 custodesartis@gmail.com

 

Lascia un commento