ANTONELLA LARICCHIA PRESENTA A BARI I SUOI CONSIGLIERI REGIONALI: “VOGLIAMO LAVORARE SENZA PERDERE TEMPO”

Clelia Conte

Si dichiarano pronti per partire i sette consiglieri del Movimento Cinque Stelle presentati a Bari dalla portavoce eletta Antonella Laricchia – Ora possiamo discutere sulle proposte a favore dei cittadini iniziando dal Reddito di cittadinanza,dalla Casa della salute  e dal Piano Olivicolo regionale-.

A differenza del PD,  che ha creato una politica maschile, il Movimento grillino ha quattro donne su sette consiglieri eletti  oltre alla portavoce:

Rosa Barone, una farmacista trentottenne  foggiana che si dichiara fiera di essere parte della squadra:            – saremo la sabbiolina che darà fastidio!- ha detto riferendosi alla maggioranza. La nuova eletta è del tutto intenzionata a far partecipi i cittadini e a non tradire mai  coloro che l’hanno votata;

Grazia Di Bari, 42 anni, avvocatessa  residente in Andria , donna rassicurante e mamma, insiste nel battersi per garantire il Reddito di cittadinanza ai pugliesi e approfondire le problematiche riguardanti la sanità. Ha affermato che Andria ad esempio, necessita di un pronto soccorso efficiente e che il suo ospedale è stato smembrato  trasferendo i vari reparti nell’ospedale di Barletta, Bisognerebbe perciò istituire, dei poliambulatori attrezzati  (Case della Salute) per i casi meno gravi e affidare al Pronto Soccorso solo i casi urgenti .

Viviana Guarini,  di 27 anni è la più  giovane, laureata in Psicologia, di Triggiano, sta ultimando un Master sulla comunicazione. La neoconsigliera  ha dichiarato di non aver affatto paura di affrontare la sua battaglia come consigliera regionale. L’impegno suo sarà quello di  “portare la trasparenza e onestà per cinque anni otre che  insistere sui settori  ambiente e sanità…. pochi slogan e più fatti” ha sostenuto con animo battagliero.

Gli uomini:

Marco Galante, 45 anni di Ginosa, fa l’infermiere e auspica di portare alla “normalità”, cioè all’onestà e al rispetto dei cittadini la vita pubblica attraverso una politica trasparente.

Cristian Casili , 39 anni di Nardò, laureato in scienze agrarie, punterebbe sull’ambiente e le sue emergenze, considerando anche il gravissimo problema della Xilella che ha causato il disseccamento degli ulivi nel  territorio salentino minacciando anche di espandersi in altre provincie .

Mario Conca, 44 anni di Gravina di Puglia è laureato in Lingue Straniere e aspira soprattutto a fare gli interessi della comunità e non quelli di pochi eletti “come si è fatto fino ad ora”. Ha inoltre parlato dei problemi  attinenti alla giustizia sociale e alla meritocrazia che andrebbero risolti attraverso battaglie molto più incisive.

Infine Antonella Laricchia ha dichiarato di non aver accettato l’assessorato offerto da Emiliano “non vuole farci fare opposizione!” ha affermato. La proposta  fatta al Presidente, era quella di raccogliere le candidature coi curriculum sia per gli assessori esterni che per quelli interni :-Noi sul nostro sito per accelerare i tempi di Emiliano, abbiamo già raccolto delle candidature… poiché non vogliamo perdere tempo: vogliamo lavorare quanto prima!- ha sostenuto  la capolista.  Ora i grillini pugliesi attendono  delle risposte.

 

Foto di Francesco Guida

 

 

 

 

11337137_10204059452182358_1911307416_n (1)   11304507_10204059452142357_1929079782_n (1)

Lascia un commento