MAGGIO ORATORIANO: DOMANI 28 E VENERDÌ 29 ,GRANDE EVENTO DI PIAZZA AL REDENTORE

 

A cura di Magda Lacasella

L’Oratorio Salesiano Redentore di Bari, a conclusione del Maggio Oratoriano, organizza un grande evento di piazza giovedì 28 e venerdì 29 maggio: protagonisti i ragazzi delle scuole primarie e secondarie degli istituti comprensivi San Giovanni Bosco – Melo da Bari, Perone – Levi e Garibaldi che sono invitati a vivere il loro quartiere a misura dei loro “sogni”.

Ad animare i giochi e i laboratori durante le due giornate saranno gli operatori dell’oratorio salesiano, del Biblioteca dei ragazzi/e dei Centri di Ascolto per le famiglie e dei Centri Aperti per minori S. Nicola e Libertà – Assessorato al Welfare, del Punto Luce di Save the Children, gli atleti dell’ASEM Volley e della Baseball Club Bari “Warriors” con la partecipazione dei volontari delle associazioni Libera e LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) – sezione provinciale di Bari.

Alla presenza degli assessori coinvolti Bottalico, Romano e Galasso saranno premiati i partecipanti al concorso “Liberi di sognare 2015”, rivolto alle ragazze e ai ragazzi delle scuole del quartiere Libertà. Quest’anno il concorso, patrocinato dell’amministrazione comunale, si è svolto nell’ambito del Maggio Oratoriano in collaborazione con il Comune di Bari (Assessorato al Welfare; Assessorato alle Politiche giovanili e educative; Assessorato allo Sport; Assessorato ai Lavori Pubblici) ha posto ai ragazzi il tema della riqualificazione del quartiere in cui studiano e vivono.

“Come sogniamo il nostro quartiere?” è la domanda alla quale i giovani partecipanti hanno risposto realizzando un disegno o un breve racconto: nella giornata di domani saranno premiati gli alunni vincitori delle scuole elementari, venerdì sarà la volta degli studenti delle scuole medie.

Tutte le attività avranno luogo nella piazza del Redentore che per l’occasione resterà chiusa al traffico. “Ringraziamo i Padri Salesiani del Redentore per averci offerto l’opportunità di poter sperimentare la pedonalizzazione di quell’area – commenta l’assessore Galasso -. Sfrutteremo questi due giorni per approfondire le dinamiche del quartiere con l’area in questione chiusa al traffico delle auto e allo stesso tempo mostreremo ai cittadini le potenzialità di questa scelta. Nei mesi estivi proveremo a sperimentare, infatti, per più giorni, come già avevamo annunciato durante la giunta territoriale, la pedonalizzazione di un isolato di via Martiri d’Otranto con una parte di piazza Redentore. Questa iniziativa può rappresentare l’inizio di un nuovo corso per i cittadini del quartiere Libertà che si riappropriano dei propri spazi trasformandoli in luoghi”.

“L’iniziativa si inserisce in un progetto più ampio finalizzato a realizzare esperienze di welfare on the road, in rete con le realtà territoriali, capace di proporre momenti di animazione socio culturale, educazione alla legalità e alla non violenza, da vivere per le strade e le piazze specialmente nelle periferie fisiche e simboliche della nostra città- ha dichiarato l’assessore Bottalico -. In particolare con i Salesiani abbiamo pensato di stimolare i bambini e le bambine a ripensare al proprio quartiere in una dimensione di sogno e desiderio, certi che questo possa contribuire a favorire la crescita di cittadini futuri attivi, responsabili e primi agenti di cambiamento sociale”.

 

Lascia un commento