TARANTO : Giornata della Legalità

A cura di Magda Lacasella

Educare alla legalità, nel segno di una profonda attenzione alla responsabilità, alla consapevolezza, al riconoscimento e alla difesa dei valori della dignità umana.

Da questa idea l’Amministrazione comunale di Taranto, attraverso l’Assessorato alla Pubblica Istruzione, in occasione dell’anniversario delle stragi di Mafia di Capaci e via Amendola, ha organizzato per lunedì’ 25 maggio presso la Biblioteca Civica Acclavio, dalle ore 9 alle 12.30 una  giornata di riflessione sul tema: “Insieme: cittadini attivi”, con la partecipazione degli studenti delle scuole primarie e secondarie inferiori della città.

“E’ una iniziativa- spiega l’Assessore Vozza- che intende sostenere e coadiuvare la scuola e la famiglia nella promozione  della cultura del rispetto delle regole e della convivenza sociale. E’ un contributo alla crescita civile delle nuove generazioni per incoraggiare processi di partecipazione attiva,  di riflessione e di scelta di ciò che è bene e giusto”.

Nel corso della mattinata sarà presentata una sintesi  dei lavori, raccolti in un DVD, realizzati dalla scuole cittadine nell’ambito dei progetti PON o di percorsi educativi formativi curriculari. “Non solo disegni, poesie e cortometraggi, ma ogni genere di espressione artistica e creativa,  apprezzabili per i loro contenuti, ma soprattutto una documentazione valida per conoscere l’interesse e l’impegno civile dei giovani, per misurare la loro spinta di partecipazione attiva,  per ascoltare le loro riflessioni, e quindi per individuare percorsi orientati a rafforzare l’educazione al valore assoluto della legalità. La promozione della cultura della legalità è un dovere da parte delle istituzioni per sconfiggere i germi della criminalità ed il malaffare e seminare nelle coscienze delle giovani generazioni il rispetto dei valori fondamentali della convivenza sociale”.

Dunque, una mattinata di riflessione e di confronto sulla capacità di essere cittadini attivi alla quale interverranno il Sindaco di Taranto, dott. Ippazio Stefàno, l’Assessore alla Pubblica Istruzione,  avv. Vincenza Vozza, l’autrice del libro: “Le Fiabe giuridiche: il Diritto nelle mani dei bambini”, Ester Molinaro, la Professoressa Adriana Chirico  dell’Ufficio Scolastico Provinciale, il Professor Riccardo Pagano, docente dell’Università degli Studi di Bari.

Lascia un commento