La Mogherini all’ ONU

Tonino Saponaro (direttore di   TRCB)

Forte e decisa la nostra  Federica Mogherini  “ Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza“ a  NEW YORK ,  parlando  al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite  sull’assillante problema delle immigrazioni- “

La situazione nel Mediterraneo è senza precedenti ed eccezionale , per questo serve una risposta eccezionale, immediata coordinata  e globale

Mogherini ; ha  fatto riferimento al piano europeo  che  comprende anche missioni contro gli scafisti, i trafficanti e le loro imbarcazioni  per  eliminare il dramma umanitario  di migranti nel Mediterraneo  dove  sin dall’inizio del 2015  sono morte in mare circa 2000 persone  , ricordando   anche l’ultima tragedia  avvenuta nel mese di aprile, quando una nave fatiscente  che trasportava circa 900 migranti verso l’Italia si è capovolta nel Mediterraneo, causando la morte di quasi tutti coloro che erano a bordo.

L’Alto rappresentante  UE  ,  ha  assicurato  che non c’è una soluzione militare nei confronti della  Libia  e dei Paesi confinanti ,  si chiede  solo collaborazione . “  Ma non possiamo aspettare  , per salvare vite e combattere i trafficanti  , i tempi diplomatici Come madre posso solo immaginare il dramma di donne che mettono tutti i soldi della loro famiglia in questo viaggio, che partono con i figli pur sapendo che rischiano la morte. Donne che mettono non solo i loro risparmi ma le loro stesse vite nelle mani di ciniche organizzazioni criminali”.

In chiusura  ha chiesto  la suddivisione dei profughi attraverso un meccanismo di quote tra i Paesi dell’Ue   , perché l’Italia da sola , ora , non  può più farcela e non intende  mandare indietro i profughi   e poi  rivolgendosi al Mondo intero ( ONU ) ha lanciato  un appello  di grande umanità  : “  “La loro storia ci fa piangere, ci fa vergognare”. “E’ importante  che Ue e Unione Africana possano lavorare in stretta collaborazione”.

 “Aiutateci – ha aggiunto – a salvare vite umane e a smantellare le organizzazioni criminali”.

Lascia un commento