BITONTO: ABBATTE DIECI ULIVI SECOLARI PER RICAVARNE LEGNA, ARRESTATO DAI CARABINIERI.

 

Vito Ruccia

I Carabinieri della Stazione di Bitonto, nel corso di un mirato servizio di prevenzione, in transito per la contrada Madonna delle Grazie, hanno sorpreso due individui che si adoperavano nel tagliare con una motosega una decina di alberi di ulivi secolari, per ricavarne legna da ardere. Alla vista degli operanti i due, abbandonati gli attrezzi, hanno tentato la fuga, dapprima a bordo dell’autocarro in loro possesso, una Fiat Fiorino, carica di legna e poi, dopo averlo abbandonato, si sono dileguati a piedi per i campi. Uno di essi, però, è stato riconosciuto dai militari in un 28enne del luogo, già noto alle forze dell’’ordine e rintracciato, poco più tardi, venendo tratto in arresto con l’accusa di furto aggravato in concorso.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, il giovane è stato poi sottoposto agli arresti domiciliari.

La refurtiva, invece, recuperata, è stata restituita al legittimo proprietario, mentre sono tuttora in corso accertamenti volti ad individuarne il complice.

 

 

 

Lascia un commento